Titolo: Sempe gli stesse ! (purtroppo)
data inserimento : 27/01/2004 00:38:24
Autore : mastroweb

Nonostante le denunce e le proteste varie, il COTRAL, ente regionale di trasporto continua ad effettuare le sue corse per gli studenti qui a Castro, una volta si e tre no o quasi, sono deluso e senza speranza; tutto questo mi ha fatto ricordare una poesia in castrese :


Sempe glie stesse

Gli’ome nen cr?sce mai,
pazz?a s?mpe.
Da ch? glie munne ? munne
Le st?sse mosse.
Glie preput?nte ‘mbruoglia:
prepara glie mazz?tte,
allonga glie uocchie,
accenna culla vocca,
m?ve glie p?de
sotte aglie tavuline,
cuntenne arrobba.
Chie ? pi? savie c?de;
huoie nen ce v?de i c?de,
pure add?mane,
piscrai pure ancora,
ma doppe sbotta,
i?tta le carte,
s’affocia la camicia
i tira botte.
Su? guai allora:
ce puore sci glie glie muorte.
Pe ch? n’se cagna gioche?
Pe ch? glie savie non se ‘nfregna prima?
Pe ch? chi ‘mbruoglia non se po’ ferm??
Nesciune sa responne.
Sareu forcia r?gule
Del ne gouche pi? ranne;
savie, ‘mbruglune i muorte
sar?u carte,
gecate da ‘na mene scunesciuta.

(Antonio De Angelis di Sozio)