Titolo: Riuscito amarcord degli alunni del 1949-'50
data inserimento : 24/06/2003 16:52:01
Autore : GalloniG.

E? stato un raduno all?insegna dell?allegria e del ricordo dei tempi passati, quello che si ? tenuto domenica mattina a Castro dei Volsci e che vedeva coinvolti tutti i ragazzi, ora un po? meno, che nell?anno scolastico 1949/50 frequentavano la quinta classe delle elementari a Madonna del Piano. Non pi? scolari nell?et? ma sicuramente nello spirito e nella voglia di fare che gli ha portati tutti a rispondere positivamente all?invito presentato dall?organizzatore dell?evento, Liberatore Campagna. Dopo aver partecipato alla Santa Messa, tutti gli ex scolari si sono trasferiti all?agriturismo Il Ruspante, dove hanno trascorso una bella giornata in allegria e gustando degli ottimi piatti tipici del luogo. Prima di iniziare il pranzo il promotore di questa iniziativa Liberatore ha preso la parola per ringraziare tutti gli intervenuti. ?Cari compagni scolastici, grazie di cuore a tutti di aver partecipato a questo raduno che sentivo con grande nostalgia. Era un mio desiderio quello di ritrovarci un giorno tutti insieme come al tempo della scuola. Quindi immedesimiamoci per un momento tra i banchi della scuola e cominciamo con fare l?appello. Quindi ognuno di voi che verr? chiamato lo pregherei di alzarsi in piedi in modo che ognuno possa vederlo?. A questo punto come nel classico rito scolastico, ognuno in modo molto simpatico si ? alzato ed ha esclamato la fatidica parola ?presente?. ?Adesso ?ha continuato Liberatore - vi chiederei un minuto di raccoglimento, ognuno a modo suo, per quei compagni che purtroppo ci hanno lasciato. Ecco i loro nomi, Enrico Galloni, Sante Mantua, Franco Moscato, Giulio Moscato, Giulio Rinna, Umberto Tullio e la maestra Maria De Angelis. Vi pregherei, infine, di fare un caloroso applauso a quei compagni che per ragioni di lavoro si trovano all?estero e sono precisamente Giuseppe Galloni e Mariano Rossi. Ed ora buon appetito a tutti?. A questo punto la giornata ? andata avanti fino alle 16 inoltrate quando prima di andare via il promotore dell?iniziativa ha preso di nuovo la parola e ha consegnato a tutti un ricordo, rappresentato dal nostro giornale in cui era stato pubblicato un articolo in merito ed una splendida pergamena fatta fare appositamente per la situazione. ?Adesso vorrei consegnare ?ha concluso Liberatore - ad ogni scolaro un ricordo di questa giornata con un mio pensiero per far si che questo momento non passi nel dimenticatoio. Ognuno che verr? chiamato ? pregato di venire qui a ritirare questo pensierino che mi sono permesso di fare ad ognuno in ricordo di questo raduno. Il raduno volge al termine nuovamente. Vi ringrazio di aver partecipato e mi auguro che sia stato di vostro gradimento. Vi chiedo scusa se qualche cosa non sia andata per il verso giusto e vi abbraccio calorosamente tutti quanti e arrivederci al prossimo raduno dal vostro compagno di scuola Liberatore Campagna?.

Giuseppe Galloni
(corrispondente del quotidiano "La Provincia"