Titolo: Elezioni a Pofi: vince Ennio Bove
data inserimento : 28/05/2007 22:08:43
Autore : IannucciS.

POFI ? Confermate tutte le previsioni: Ennio Bove ? il nuovo sindaco del Comune di Pofi. Dopo nove anni di battaglie all?opposizione l?ingegnere prestato alla politica ha conquistato la poltrona pi? ambita. La sua lista, Rinnovamento per Pofi, ha ottenuto 994 voti, pari al 29,7% dei votanti. Al secondo posto la lista di centrosinistra Uniti per Pofi (924 voti); terza la lista di centrodestra Insieme con Rinaldi (909); quarta Primavera per Pofi di Achille Sandro Torti (474). Questi i componenti del nuovo consiglio comunale: Ennio Bove, Francesco De Carolis, Piero De Nardis, Luigi Minna, Filippo Mattoccia, Paolo Berardi, Amedeo Rota, Roberto Girolami, Ivano Greci, Piero Berardi, Gianni Ceccarelli, Ivan Corneli ed Adriano D?Amici per la maggioranza. Per l?opposizione Achille Pulciani e Pino De Stefano (Uniti per Pofi), Maurizio Rinaldi e Paolo Pulciani (Insieme con Rinaldi), Sandro Torti (Primavera per Pofi).
Lo scrutinio di ieri pomeriggio ? stato appassionante. Per buona parte del pomeriggio le tre liste sono rimaste sostanzialmente alla pari e solo alla fine ha prevalso Rinnovamento per Pofi. Appena diffusa la notizia un numeroso gruppo di sostenitori si ? radunato in Piazza Vittorio Emanuele da dove ? partito un carosello di auto che ha attraversato tutto il paese. I festeggiamenti sono proseguiti per tutta la notte. A determinare la vittoria oltre al gruppo storico legato al candidato sindaco sono state due candidature ?eccellenti?. La prima di Adriano D?Amici, espressione del gruppo Giovani per rinascere, la seconda quella di Roberto Girolami, il ?Silvio Berlusconi? di Pofi, come si autodefiniva ironicamente in campagna elettorale, presidente provinciale del settore trasporti di Confindustria. Insieme hanno totalizzato oltre 200 voti.
Resta la delusione nel centrodestra, sconfitto per non essere riuscito a trovare la sintesi sul nome del candidato sindaco. I candidati di Forza Italia e l?Udc si sono divisi in due liste ed il risultato ? stato dei peggiori: nessuno avr? rappresentanza in consiglio comunale. Ugualmente a ?pezzi? il centrosinistra. Tanti gli impegni della nuova Amministrazione: per prima cosa si dovr? formare la Giunta, ci sar? poi un consiglio comunale per la proclamazione degli eletti e successivamente sar? la volta del bilancio di previsione 2007. Tra i primi punti del programma di Rinnovamento per Pofi la creazione di una consulta giovanile e l?azzeramento dell?indennit? di funzione del sindaco. Bove lo ha ribadito pi? volte e presto rinuncer? ai 2300 euro mensili di stipendio, comunque gi? ridotti da Maurizio Rinaldi a 1300 euro. Auguri a tutti i neoletti, con la speranza che amministrino sempre nell?interesse dei cittadini.

Ciociaria Oggi, Stefano Iannucci