Titolo: Pagliaroli espulso dal consiglio. E' polemica
data inserimento : 14/05/2007 13:34:46
Autore : IannucciS.

CASTRO DEI VOLSCI ? Gianni Pagliaroli (Sdi) protesta contro la maggioranza consiliare per la condotta tenuta durante l?ultima assise civica, quando ? stato espulso dall?aula per i suoi interventi a difesa dei cittadini. ?Scandalosa ? ha dichiarato - la condotta tenuta dalla maggioranza nell?ultima assise comunale. Sindaco e vice-sindaco sono andati oltre il consentito arrivando ad espellermi dal consiglio comunale senza alcuna motivazione. Il provvedimento ? accusa ? ? stato arbitrario in quanto il Comune di Castro non ha un regolamento che disciplina le sedute consiliari?. Queste le motivazioni riportate sul verbale della seduta: ?La segretaria ha fatto l?appello, non c?eri e adesso aspetti il prossimo turno?. Motivazioni inconsistenti secondo Pagliaroli, ?soprattutto se si tiene conto del fatto che prima e dopo tale incidente altri consiglieri sono usciti e rientrati dall?aula. Devo dedurre - prosegue - che i motivi dell?espulsione siano ben altri e vadano ricercati nei miei interventi contro l?innalzamento del COSAP da 1,20 a 10,39 ? al metro quadrato, che va a penalizzare i commercianti castresi, soprattutto quelli di Madonna del Piano, in un momento di particolare crisi economica; contro il mantenimento di due tecnici comunali che gravano in maniera pesante sul bilancio dell?ente impedendo ogni qualsiasi ipotesi di stabilizzazione del personale precario del comune; contro l?ipotesi tardiva del project financing per la piscina comunale, oneroso per l?ente, a fronte di proposte concrete e soprattutto senza spesa per il comune da parte di ditte specializzate nel settore?. Per questo il consigliere socialdemocratico accusa la maggioranza, ricordando ?atteggiamenti tipici del ventennio: quando qualcuno ha il coraggio di dire verit? scomode deve essere allontanato con tutti i mezzi, anche con quelli pi? abbietti. Voglio comunque rassicurare sindaco e vice-sindaco ? conclude - che il sottoscritto non si far? mettere il bavaglio e continuer? a svolgere, anche in maniera dura, il suo ruolo di opposizione?.

LA REPLICA DEGLI AMMINISTRATORI:

CASTRO DEI VOLSCI ? Non si placa la polemica a distanza tra la maggioranza di centrosinistra del consiglio comunale e il segretario dello Sdi Gianni Pagliaroli. Il consigliere d?opposizione aveva denunciato la sua espulsione ?senza motivi? dall?assise civica accusando sindaco e vicesindaco di avere una responsabilit? sull?accaduto. Pronta la risposta della maggioranza, che replica con ironia. ?Gianni Pagliaroli ? dichiarano i consiglieri - che uso ne fa della documentazione che si fa consegnare continuamente dagli uffici del Comune, visto che in questo periodo i camini e le stufe sono spenti? Se avesse letto il verbale del consiglio ? proseguono ? si sarebbe risparmiato un?altra brutta figura. O le carte non se le legge, o le legge male o molto probabilmente qualcuno gliele fa leggere male. Riteniamo a ragion veduta che Pagliaroli abbia affidato le sue decisioni e scelte politiche a qualcuno che non avendo pi? la possibilit? di far parte del consiglio comunale voglia tentare di tirare le fila mandando allo sbaraglio il giovane consigliere?. Il riferimento ? a Domenico Merfi (Sdi), regista nel 2005 della sfiducia all?Amministrazione e al commissariamento del Comune ?Ci dovremo ? aggiungono ? abituare a queste carnevalate, peccato che chi ci rimette la faccia non si rende conto che la politica non si pu? fare per conto terzi. Per quanto riguarda i timori espressi dal Pagliaroli su eventuali bavagli che la maggioranza vorrebbe mettergli, gli possiamo dire che dormisse sonni tranquilli anche perch? nel suo caso sarebbe inopportuno e inutile mettergli il bavaglio in quanto c?? gi? qualcuno che gli ha messo la museruola! Ribadiamo ? concludono - che questa maggioranza ritiene il consiglio comunale una cosa seria, in quanto vi partecipano gli eletti dal popolo per risolvere i problemi del paese e non per mettere in piedi inutili teatrini che offendono per primo il popolo che ci ha eletto?. Fatto sta che gli amministratori non rispondono all?accusa rivoltagli da Pagliaroli, espulso dal consiglio comunale nonostante non ci fosse un regolamento che preveda questa possibilit?. Non sarebbe forse il caso di approvarlo, visto che viene continuamente richiamato questo problema?

Ciociaria Oggi, Stefano Iannucci