Titolo: Rivoluzione alle 4 Strade: vietata la svolta a dx
data inserimento : 24/11/2006 12:00:22
Autore : IannucciS.

CASTRO DEI VOLSCI - Per togliere un incrocio pericoloso ne hanno fatti altri tre, aumentando il pericolo e scatenando le proteste della popolazione. Questo quanto accaduto in localit? Quattro Strade, dove la Provincia ha ridisegnato la viabilit? della zona con l?intenzione di rendere pi? sicura Via Gaeta, importante arteria di collegamento. L?idea era rendere meno pericoloso l?incrocio con Via Farneta, spesso causa di incidenti stradali. Fino a pochi giorni fa gli automobilisti provenienti da Madonna del Piano giravano direttamente a destra su Via Gaeta (incrocio 1 grafico a lato) e ugualmente facevano le macchine provenienti in senso opposto. Queste manovre creavano pericolo e si ? pensato di rivedere la viabilit? della zona, creando altri tre incroci e nuovi ?stop?. Dopo i cambiamenti, le automobili che vogliono immettersi su Via Gaeta non possono pi? girare a destra, ma devono proseguire su Via Gugliette-Vallefratta per un tratto a senso unico (tra il 2 e il 3 del grafico). A quel punto, dopo aver dato la precedenza alle macchine in arrivo da Amaseno, possono proseguire fino al nuovo incrocio, fare lo ?stop? ed immettersi sulla strada provinciale (incrocio 4). Un tragitto ad ostacoli, che ha sollevato le proteste di residenti e commercianti. Quest?ultimi temono un calo di vendite dovuto alla difficolt? di raggiungere la zona. Del problema si sono interessati anche gli amministratori di Castro dei Volsci. Il sindaco Antonio Borsa, l?assessore Caracci e il consigliere di zona Nicola D?Ambrosi sono intervenuti durante i lavori senza tuttavia riuscire ad impedire i cambiamenti. Per questo i residenti hanno pensato ad una raccolta firme per sensibilizzare la Provincia ad un passo indietro. ?Per togliere un incrocio pericoloso - hanno spiegato - ne sono stati creati altri, anche pi? pericolosi?. La petizione, proposta da un comitato di cittadini, sar? fatta firmare nelle prossime settimane e consegnata al presidente Francesco Scalia. I commercianti, infine, chiedono che sia rivisto almeno il divieto di svolta a destra per chi proviene da Madonna del Piano. Anche perch? in un?altra localit? del paese molti sono in allarme. Per evitare i nuovi incroci la maggior parte degli automobilisti rinuncer? a passare per Via Farneta, optando per le strade interne del Frasso. Un?eventualit? che significherebbe problemi economici ai commercianti della Quattro Strade, ma anche alla viabilit? dell?altra zona, dove le strade sono strette e poco sicure.

Cicoiaria Oggi, Stefano Iannucci