Titolo: Tonino Borsa presenta la sua lista
data inserimento : 22/04/2006 10:16:42
Autore : IannucciS.

CASTRO DEI VOLSCI ? Tonino Borsa e la lista ?Uniti per Castro? hanno ufficializzato il simbolo con il quale la coalizione di centrosinistra si presenter? alle elezioni amministrative del 28 e 29 maggio. Nel contrassegno elettorale, sotto la scritta Uniti per Castro, ? stata inserita la dicitura ?Borsa sindaco?, mentre nella parte centrale dominano tre stelle simbolo dell?Italia e un arcobaleno che riprende i colori dell?Unione prodiana.
A pochi giorni dall?inizio ufficiale della campagna elettorale, la coalizione di centrosinistra scende in campo per la riconquista del Comune. Per luned? 24 aprile ? in programma una manifestazione presso il Ristorante Santina, dove il candidato sindaco presenter? ai cittadini la squadra che ha costruito in questi mesi di lavoro ?sotterraneo?. Fanno parte della sua lista tutti i partiti del centrosinistra: Verdi, Rifondazione Comunista, Comunisti italiani, Margherita, Democratici di sinistra ed una pattuglia socialdemocratica uscita dalla Rosa nel Pugno, oltre ad una serie di candidature indipendenti che andranno a rafforzare la lista del sindaco uscente.
Questo il comunicato diffuso ieri pomeriggio: ?Siamo pronti! La lista Uniti per Castro invita per luned? 24 aprile, alle ore 20.30 presso il Ristorante Santina, la popolazione di Castro dei Volsci alla presentazione della lista. I futuri amministratori ? conclude la nota ? saranno lieti di intrattenersi a cena con voi in compagnia di tanta musica popolare?. Dopo un lungo lavoro con i segretari dei partiti dell?Unione, il candidato sindaco ? riuscito ad unire tutti i partiti del centrosinistra, con l?eccezione della sezione Sdi di Gianni Pagliaroli. Per il resto, Tonino Borsa ha coalizzato insieme forze che a Castro erano state antagoniste per decenni. In particolare, ? il caso di Rifondazione Comunista e dei Verdi, che durante gli anni dell?Amministrazione Merfi si erano sempre schierati contro il gruppo dirigente che faceva capo al consigliere provinciale socialdemocratico. In seguito alla sfiducia dell?Amministrazione Borsa nel 2005 e all?uscita di scena del gruppo che faceva capo a Merfi, i partiti dell?Unione hanno accettato di correre uniti nel centrosinistra. Principale artefice di questa operazione, che creer? non pochi problemi agli altri due candidati alla carica di primo cittadino, ? stato Tonino Borsa. Comprendendo che l?uscita dalla sua coalizione di pezzi importanti dello Sdi rischiava di compromettere la sua rielezione, ha saputo unificare il centrosinistra locale, coinvolgendo forze fino ad allora rimaste fuori dal consiglio comunale. A tenere unito questo nuovo gruppo ? l?accettazione di tutti del ruolo guida di Tonino Borsa e la forza politica dei Democratici di sinistra, che hanno sempre offerto sostegno leale al candidato sindaco. Anche quando pi? di qualcuno voleva rimetterlo in discussione.

Ciociaria Oggi, 21 aprile 2006, Stefano Iannucci