Titolo: CIMITERO COMUNALE, UN RIPOSO TORMENTATO
data inserimento : 28/10/2005 18:42:04
Autore : IannucciS.

Castro dei Volsci ? Dopo che si ? diffusa la notizia del mancato collaudo del nuovo lotto del cimitero comunale, non tardano ad arrivare le proteste dei cittadini. In tanti raccontano di problemi, disservizi e danni economici ai quali sono andati incontro negli ultimi anni. I lavori, infatti, dovevano essere collaudati gi? da alcuni mesi, quando nell?aprile 2005 la ditta appaltatrice consegn? l?opera al Comune. Ora, a distanza di oltre sei mesi, arriva la doccia fredda per le decine di famiglie che acquistarono i loculi gi? nel 2003/2004, pagandoli in contanti tra gli 800 e i 2000 euro l?uno.
Il problema riscontrato riguarda l?impermeabilizzazione dei loculi, che sembra mancare e che preclude l?utilizzo dei nuovi 228 loculi. Dopo diverse prove tecniche, infatti, il collaudatore ha negato il certificato necessario all?apertura del nuovo cimitero. L?Ufficio tecnico ? subito intervenuto per accertare le responsabilit?. In una lettera inviata ieri al collaudatore, l?ing. Cerbara (tecnico del Comune) ha chiesto l?accertamento delle responsabilit?, che potrebbero essere ripartite tra progettista, ditta appaltatrice e collaudatore stesso.
Sale ora la rabbia dei cittadini, che hanno acquistato in anticipo i loculi e che ora non possono utilizzarli. Se il Comune andr? in contenzioso con la ditta appaltatrice, inoltre, si prevedono tempi lunghi prima della risoluzione del problema. Per molti cittadini, oltre al danno economico c?? stata anche la beffa. Alcune famiglie, proprietarie di pi? loculi nel nuovo lotto del cimitero, quando ? arrivato il triste momento di utilizzarli per la morte di un proprio caro, hanno trovato l?opera ancora in corso ed ora provvisoriamente bloccata. Per alcuni ? stato necessario chiedere in prestito a conoscenti e amici il posto per i propri familiari; ad altre famiglie ha pensato il Comune, assegnando provvisoriamente i loculi nella parte vecchia del cimitero. Una volta che il problema sar? risolto, queste famiglie dovranno ?spostare? le bare dei propri defunti nella nuova struttura.
Ma non ? finita qui. Stando alle informazioni che circolano in questi giorni, il progetto per gli oltre duecento nuovi loculi ? stato modificato pi? volte e l?opera a molti appare imperfetta. Oltre al problema dell?impermeabilizzazione, infatti, la quinta fila dei loculi sembra troppo alta per essere agevolmente raggiunta da disabili e persone anziane. Questo perch? si ? voluto costruire alla base della struttura anche un ossario, rendendo l?intera struttura troppo alta.
Nei prossimi giorni seguiremo gli sviluppi della situazione, visto che il Comune ? chiamato a risolvere quanto prima il problema, per evitare il persistere di rabbia e malumori tra i cittadini.

Fonte, Ciociaria Oggi, 27 ottobre 2005, Stefano Iannucci